Roja Calcio

Calcio Streaming, Roja calcio in diretta, Guarda Sport in diretta, notizie e altro su RojaCalcio

La spettacolare punizione di Milinkovic-Savic fa volare la Lazio a Monza: secondo posto per Sarri

La spettacolare punizione di Milinkovic-Savic fa volare la Lazio a Monza: secondo posto per Sarri





Il mancino di Pedro e la magia di Milinkovic-Savic regalano alla Lazio una vittoria importante in chiave Champions in casa del Monza
Reduci dal successo nel derby contro la Roma per 1-0 prima degli impegni delle nazionali, i capitolini espugnano Monza grazie alle reti – una per tempo – di Pedro e Milinkovic-Savic.

Una vittoria – la quinta nelle ultime sei gare di campionato, con la striscia d’imbattibilità che prosegue – che consente ai biancocelesti di volare a cinque punti di vantaggio sul terzo posto, occupato dall’Inter, in attesa della sfida di questa sera tra il Napoli e il Milan.




Palladino deve rinunciare agli squalificati Izzo e Pessina e schiera Sensi sulla trequarti in coppia con Caprari alle spalle di Petagna. Dall’altra parte, Sarri non rischia Immobile, rientrato dopo le noie muscolari, e conferma il tridente con Pedro e Zaccagni sugli esterni e Felipe Anderson nel ruolo di falso nove.

La Lazio prova a mettere le cose in chiaro sin dalle prime battute. Tra i più vivaci c’è Zaccagni, che sull’out di sinistra mette in seria difficoltà Marlon per tutto l’arco dell’incontro, sfruttando la velocità e la qualità tecnica nell’uno contro uno con il brasiliano ex Sassuolo.




Il numero 20 si accede al 12’ con la serpentina prima di servire Pedro, che si accentra e riceve. La conclusione di prima intenzione sorvola di poco la traversa.

Le prove generali in vista del goal che arriverà meno di 120 secondi più tardi. Zaccagni salta Marlon e cerca Felipe Anderson, Rovella prova ad anticipare il brasiliano ma finisce per servire Pedro, che di prima intenzione con il sinistro batte Di Gregorio.

La reazione del Monza si concretizza tra il 19’ e il 33’. Ciurria aggancia un pallone difficile e crossa al centro per il colpo di testa di Sensi che sfiora il palo alla sinistra di Provedel. Il portiere biancoceleste è bravo poco dopo la mezz’ora sulla girata di testa di Petagna, che va a un passo dall’1-1.



In avvio di ripresa la Lazio affonda nuovamente il colpo e trova il raddoppio. Milinkovic-Savic disegna una traiettoria perfetta dai 25 metri direttamente su calcio di punizione che supera la barriera e si insacca alle spalle di Di Gregorio.
Il Monza non riesce a reagire, nonostante il triplo cambio di Palladino intorno all’ora di gioco per provare a dare una scossa ai suoi.
Il finale è di marca brianzola. I padroni di casa cercano il goal della speranza, ma la Lazio – che ritrova Immobile, subentrato a Pedro al 65′ – controlla con ordine e porta a casa i tre punti senza correre grossi rischi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *